Unione Degli Avvocati d'Italia

Sezione di Barletta

 
   
lunedì 10 dicembre 2018 - ore 02:43
Stop alla compensazione delle spese di lite non adeguatamente motivata


mercoledì 18 giugno 2008

Stop della Cassazione Civile alla compensazione delle spese di lite non adeguatamente motivata.
 
Con sentenza n. 14563 del giugno 2008, la Suprema Corte ha lanciato un duro monito ai magistrati, chiarendo come compensare le spese senza giustificare adeguatamente tale scelta possa integrare gli estremi di violazione di legge.
 
Nè vale ad escludere tale possibilità il ricorso a mere clausole di stile o motivazioni "apparenti", facendo riferimento alle "peculiarità della fattispecie". In tali casi, infatti, non vi sarebbe la possibilità di valutare le concrete ragioni in base alle quali il giudice abbia accertato e valutato la sussistenza dei presupposti di legge per esercitare il potere di compensazione.
 
Né, aggiunge la Suprema Corte, può sostenersi che la motivazione sulla compensazione può essere desunta dal complesso del provvedimento “trattandosi, per l’appunto, di un onere di motivazione richiesto come condizione di legittimità della statuizione di compensazione e specificamente gravante sul giudice di merito”.